La quadricromia e la ricerca

Hasta la perfection ! Siempre ! In una semplice quadricromia per un'asilo la perfezione del rilascio dell'inchiostro (nelle microfoto), complici: i nostri telai finemente tesati internamente, le nostre pellicole finemente stampate con ink ad alta attenuazione UV, un'ottima macchina da stampa (la migliore !) ma soprattutto la competenza degli attori di questa realtà della stampa serigrafica Italiana !

Nelle microfoto sopra notiamo il perfetto distacco dell'inchiostro dal telaio e la sua perfetta adesione al cotone.

Nella microfoto di seguito mostriamo un dettaglio delle microregolazioni effettuate sulle testine della nostra stampante che permettono al dot della stampante a getto di creare un punto a risoluzione elveatissima. In un recente lavoro a nostro uso abbiamo confrontato la pellicola di fotounità con quelle a getto fatte da noi e con un retino a punto tondo 26 linee/cmed abbiamo notato che riusciamo ad essere equivalenti.

nelle 2 foto successive  successive lo scarico su tessuti più corposi (ca 240gr al centimetro) che rende a volte difficile il distaccamento negli incroci dell'armatura. (21 linee/cm)

Qui invece si tratta di un fondo in corrosione con sopra la quadricromia, riteniamo che sia uno dei metodi più validi per stampare una quadricromia su un fondo scuro, sacrificando un po' di brillantezza...

Qui di seguito lo scarico su tessuto di poliestere traforato.

Qui di seguito un'altra "morbida" quadricromia !